Il Grande Dubbio

Il Grande Dubbio

Oggi un dubbio mi lacera.

Ho appena letto che l’artista Vezzoli trasporterà al cortile del  Moma di New York una chiesetta del Cosentino. Al momento la stanno smantellando per poi ricostruirla in quel di New York.

Lui lo fa, dice, perché l’arte è una religione.

Ed io inizio ad arrovellarmi nei pensieri…lo trovo un *ready-made in scala 1 a 10 per intenderci . Sicuramente l’idea è affascinante, ed è proprio questo il punto. Il mio grande dubbio è questo : Quanto è realmente necessaria la realizzazione fisica di quest’operazione? Trovo l’idea in sè così forte che il punto non è tanto poi vedere la Chiesetta Cosentina a New York , quanto sapere che sarà fatto.

Questo spostamento o gemellaggio astrale-artistico  fra New York e Cosenza crea già uno spostamento d’ energia e punti di vista.

L’opera è compiuta.

Io amo l’arte concettuale per questo motivo. Un’idea può veramente generare moltissime riflessioni…ma amo anche la rappresentazione formale delle cose: quale astrazione è più grande di una traduzione dal piano mentale a quello di un’immagine?

Io trovo la risposta nella fotografia, dove realtà e composizione formale si sposano in una sintesi ideale. E voi..dove la trovate?

 

 

 

*ready made:

Opera d’arte ottenuta da oggetti per lo più appartenenti alla realtà quotidiana, lontani dal sentimentalismo e dall’affezione, che possono essere modificati (in questo caso si parla di ready-made rettificato).

From Wikipedia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *